Mercoledì, 22 Maggio 2019 13:16

Hamburger day: arriva quello veg, a base di cicerchia

La healthy food specialist Paola di Giambattista propone la ricetta dell'hamburger vegano a base di cicerchia

 

Con la ricetta della healthy food specialist e nutritional cooking consultant Paola di Giambattista, anche tutti coloro che hanno deciso di fare a meno della carne, per motivi etici o salutistici, potranno festeggiare l'hamburger day (28 maggio). La chef propone una valida alternativa ai burger vegetali confezionati: un burger veg homemade.

La protagonista della ricetta è la cicerchia, “un legume dimenticato, spesso invisibile sugli scaffali dei supermarket, ma che merita di essere riscoperto”, spiega la chef. “Come tutti i legumi, le cicerchie sono ricche di proteine e rivestono quindi un ruolo determinante all’interno di una dieta vegetariana e vegana. Sono molto energetiche e garantiscono un notevole apporto di vitamine, sali minerali e fibre”.  L’unico avvertimento è quello di non esagerare, perché un aminoacido contenuto al loro interno risulta tossico ad alti dosaggi; ma per innescare questo effetto indesiderato occorrerebbe un consumo realmente eccessivo.

Ingredienti (per circa 30 mini burger):

500 g di cicerchia già cotta
1 scalogno
1 spicchio d’aglio
1 mazzetto tritato di prezzemolo
3 cucchiaini rasi di cumino
2 cucchiaini di coriandolo in semi
sale integrale q.b.
pepe q.b.
olio per friggere (in alternativa, si possono cuocere in forno statico, preriscaldato a 180°C)

 

Preparazione 

A differenza dei fagioli o dei ceci, difficilmente la cicerchia si trova precotta in scatola. Bisogna, quindi, tenerla in ammollo almeno per 24/48 ore, per poi sciacquarla sotto acqua fresca. La cottura è molto lenta (circa 2 ore), quindi per la preparazione del burger si può riutilizzare un avanzo, oppure partire dal legume secco e ottenere la farina per mezzo di un buon frullatore.
Una volta preparata la cicerchia, frullarla insieme allo scalogno, all’aglio privato della sua anima e al prezzemolo, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Separatamente, mettere il cumino e il coriandolo in un mortaio con un cucchiaio raso di sale grosso e pestare per ridurre il tutto a una miscela sottile. Versare le spezie nell'impasto dei burger, regolare di sale e pepe e mescolare. Lasciar riposare l'impasto in frigo per circa 5 ore, prima di friggere in abbondante olio caldo (la temperatura della friggitrice va impostata su 180°C) oppure di informare a 180°C per 20 minuti. In quest’ultimo caso, per ottenere un effetto crunchy è bene alzare la temperatura a 200°C negli ultimi 5 minuti. 

Il consiglio della chef “Per dare un tocco di colore al panino e lasciare i commensali a bocca aperta, consiglio di abbinarlo a pane azzurro alla spirulina e farcire con cavolo cappuccio, a contrasto con mayonese vegetale alla pitaya”.

 

 

Letto 196 volte Ultima modifica il Mercoledì, 22 Maggio 2019 13:35

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

SCARICA LA NOSTRA APP

pi_app.jpg
ce_app.jpg

Visita il nostro E-Shop

Visita il nostro E-Shop
Copyright © - 1998-2019 Chiriotti Editori s.r.l. All rights reserved
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy Tel. +39 0121 393127 - Fax +39 0121 794480 Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010