banner-pasticceria-internazionale-1100x150-100-anni-2.gif
Venerdì, 28 Febbraio 2020 16:08

Antonio Bachour semifinalista ai Restaurant and Chef James Beard Awards 2020

Bignè vaniglia e frutti rossi. Antonio Bachour in "Bachour in color", Chiriotti Editori. Bignè vaniglia e frutti rossi. Antonio Bachour in "Bachour in color", Chiriotti Editori.

L’autore di “Bachour in Color” in lista per gli Awards della James Beard Foundation

 

Tra i semifinalisti dei Restaurant and Chef James Beard Awards 2020 c’è anche Antonio Bachour, autore della novità firmata Chiriotti Editori “Bachour in Color” (disponibile in lingua italiana ed inglese QUI)
“Sono molto felice di essere tra i semifinalisti degli Awards della James Beard Foundation. Ringrazio tutto il mio team di Bachour Miami, che mi ha sempre sostenuto e che è il responsabile del successo di Bachour. Grazie per questa nomination. Dopo 30 anni in questa professione, continuo con la stessa passione e l’impegno di sempre. Congratulazioni a tutti i nominati e soprattutto a quelli di Miami”, ha dichiarato Antonio sui suoi profili social.
I James Beard Awards del 2020 segnano il trentesimo anniversario degli onori più ambiti d’America per chef, ristoranti, giornalisti, scrittori e altri leader nel settore alimentare e delle bevande. Dopo il voto dei giudici e dei membri della commissione, la lunga lista dei semifinalisti scenderà a cinque finalisti per categoria, che saranno annunciati il prossimo 25 marzo. I vincitori saranno resi noti durante il gala dei James Beard Awards, in programma alla Lyric Opera di Chicago il 4 maggio.
La Florida ha ricevuto 10 nomination, con Antonio Bachour ci sono anche Timon Balloo del Balloo Restaurant, Val Chang di Itamae, Michael Beltran di Ariete, Luciana Giangrandi and Alex Meyer del Boia De, Lindsay Autry di The Regional Kitchen & Public House, and Niven Patel di Ghee Indian Kitchen.
Antonio Bachour figura anche tra gli chef invitati ai JBF Events, nati per ispirare e promuovere la cucina americana. Il prossimo 6 aprile, infatti, delizierà con un menu dolce e salato i commensali della storica The Beard House, sede degli Events, nella 167 West 12th Street (tra la 6a e la 7a Avenue), nel quartiere di Greenwich Village, a Manhattan.
“Siamo entusiasti di invitarlo nuovamente sulla scia dell'apertura del suo ultimo ristorante Bachour a Coral Gables, in Florida”, così si legge nella nota pubblicata online della Foundation.

 

Chiara Mancusi

Letto 359 volte Ultima modifica il Venerdì, 28 Febbraio 2020 16:16

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Copyright © - 1998-2020 Chiriotti Editori s.r.l. All rights reserved
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy Tel. +39 0121 393127 - Fax +39 0121 794480 Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010

Chiriotti DEM Popup