pasticceria-internazionale-prima-blanca-1100x150-2.gif
banner_pasticceriaextra.jpg
Giovedì, 18 Ottobre 2018 14:27

In ALMA si diplomano 46 nuovi pasticcieri

In ALMA, sotto gli occhi di Iginio Massari e Gino Fabbri, si diplomano 46 nuovi professionisti di pasticceria
Migliori studenti della XXIX edizione del Corso Superiore di Pasticceria sono risultati Cristina Menè, Andrea Galletti e Sajan Sharma

 

Sono la teatina Cristina Menè, il grossetano Andrea Galletti e il reatino di origini indiane Sajan Sharma i migliori neo-pasticcieri professionisti diplomati da ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana.
La XXIX edizione del Corso Superiore di Pasticceria ha visto diplomarsi un totale di 46 ragazzi in rappresentanza di 16 differenti Regioni, con una prevalenza femminile (28 donne). Il percorso di studi ha previsto anche tirocini formativi presso strutture prestigiose. È il caso dell’Hotel Plaza Athénée, tempio dell’ospitalità parigina, per la Menè, 25 anni, di Ortona; della Pasticceria Besuschio di Abbiategrasso (Milano), con i suoi oltre 170 anni di storia e cinque generazioni di maestri pasticceri, per Galletti 26 anni di Grosseto; della Pasticceria Veneto di Brescia, da anni saldamente al comando della classifica delle migliori pasticcerie d’Italia secondo la guida specializzata edita dal Gambero Rosso, dove l’indiano Sharma (oggi vive a Contigliano), 25 anni, ha avuto l’onore di essere assunto da Iginio Massari.

"Uno dei tratti distintivi del nostro Corso Superiore di Pasticceria è rappresentato proprio dalla natura sfidante delle esperienze di stage: la mission di ALMA è quella di formare professionisti che da subito siano in grado di affrontare le difficoltà del lavoro quotidiano in un laboratorio di pasticceria o in cucina. Dal 2004, anno in cui siamo nati, a oggi, ci siamo creati un network di oltre 500 strutture, con cui collaboriamo", spiega Andrea Sinigaglia, Direttore Generale di ALMA. "Il secondo fattore che rende unica ALMA - continua - è la complessità e la professionalità dell’esame finale che, oltre alle prove pratiche in laboratorio, prevede la discussione di un progetto di tesi: perché oltre al saper fare è importante capirne anche il perché lo si fa. Nel caso di quest’ultima sessione di esami, i ragazzi hanno trovato in commissione, a giudicarli, Iginio Massari e Gino Fabbri".
Per i 46 neo-pasticcieri professionisti si aprono le porte del mondo del lavoro con ottime prospettive. Secondo uno studio pubblicato lo scorso agosto dall’agenzia per il lavoro E-Work, quella del pasticciere, insieme a panettieri, cuochi, falegnami e sarti, sarà infatti una delle professioni più ricercate del prossimo decennio.

 

www.alma.scuolacucina.it

 


Letto 512 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

SCARICA LA NOSTRA APP

pi_app.jpg
ce_app.jpg

Visita il nostro E-Shop

Visita il nostro E-Shop
Copyright © - 1998-2019 Chiriotti Editori s.r.l. All rights reserved
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy Tel. +39 0121 393127 - Fax +39 0121 794480 Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010