Martedì, 04 Aprile 2017 15:56

Parla italiano il miglior caffè del Brasile

La CBI Agropecuaria riceve il Premio Ernesto Illy per il caffè espresso di qualità

La CBI Agropecuaria vince il Premio Ernesto Illy per il caffè espresso di qualità affermandosi tra migliori produttori di caffè Arabica del mondo. È la prima volta che un’azienda italiana si aggiudica in Brasile il Premio Ernesto Illy, riconoscimento giunto quest’anno alla sua 26a edizione. La CBI Agropecuaria, che fa capo alla famiglia Spada di Brescia, rappresenterà la nazione sudamericana al 2º Ernesto Illy International Coffee Award; con lei ci saranno altri 27 rappresentanti dei migliori produttori di chicchi di alta qualità Arabica provenienti da 9 Paesi.
Con CBI Agropecuaria, sono state premiate anche altre due aziende brasiliane, Juliana Armelin e Rafael Marques de Araújo.

Creata nel 1971 dall’Ambasciatore Antonio Benedetto Spada, fondatore della Compagnia Bresciana Investimenti, la CBI Agropecuaria acquisì nello stato del Minas Gerais la Fazenda Tecad, che fa capo a una proprietà di 6.200 ettari, oggi piantumati a foreste di eucalipto e piantagioni di caffè.  Con l’arrivo della terza generazione Spada, che ha operato per diverse migliorie ed investimenti, la coltivazione di caffè ha assunto sempre maggiore importanza nell’economia aziendale.
La Fazenda Tecad coltiva 150 ettari di caffè totalmente irrigato a goccia, di qualità 100% Arabica, con una produzione annua in media di 4.500-6.000 sacchi venduti alle maggiori multinazionali di caffè del mondo, che esportano a loro volta negli Stati Uniti e in Europa. Nel 2016, 55 ettari dell’azienda sono stati piantumati con nuove varietà di Arabica, altri 60 lo saranno durante quest’anno. In progetto c’è un ulteriore lago artificiale di 24 ettari, che consentirà l’ampliamento delle coltivazioni di caffè a 500 ettari nei prossimi 8 anni.
La CBI Agropecuaria si è sempre distinta anche per il sostegno allo sviluppo dei municipi e delle comunità che la circondano; la ricerca di manodopera locale è un punto cruciale per l’impresa, che vuole contribuire al progresso e alo sviluppo della regione del Brasile in cui è situata. Il loro caffè e le piantagioni sono certificati RAS “Rainforest Alliance”, certificazione internazionale che garantisce un impatto eco-sostenibile della proprietà e delle colture sull’ambiente.
La CBI Agropecuaria ha recentemente vinto anche il primo Premio come migliore caffè della regione nell’ambito del concorso del Governo dello stato di Minas Gerais ed fa parte della Brazilian Specialty Coffee Association (BSCA).

www.grupocbibrasil.com.br

01 CBI Agropecuaria Alessia Cancarini e Ruggero Spada 1

Letto 2748 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Copyright © - 1998-2020 Chiriotti Editori s.r.l. All rights reserved
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy Tel. +39 0121 393127 - Fax +39 0121 794480 Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010

Chiriotti DEM Popup