olfood-banner-pextra-03.jpg
Mercoledì, 10 Aprile 2019 09:36

Cannolo Festival 2019

Cannot find 19-04_cannolo_festival subfolder inside /home/piextra/domains/pasticceriaextra.it/public_html/images/19-04_cannolo_festival/ folder.
Admiror Gallery: 5.0.0
Server OS:Apache/2
Client OS:Unknown
PHP:7.3.20

Alla 3a edizione del Cannolo Festival 7 mila visitatori, oltre 5 mila cannoli, più di 6 quintali di ricotta, tre province rappresentate e quattro cannoli al top della qualità siciliana

 

Il Caffè del Corso dei Fratelli Biscari a Santa Cristina Gela (PA) porta a casa il terzo titolo consecutivo per il miglior cannolo di Sicilia alla 3a edizione del Cannolo Festival a Sanlorenzo Mercato (PA). Il Bar Vultaggio di Fulgatore (TP) invece incassa il voto della giuria tecnica, composta dal presidente, il pasticciere Giovanni Pace, e dalla giornalista Manuela Zanni, le foodblogger “Le Saporite” e il comico Ernesto Maria Ponte.
Oltre ai due premiati, passerella d’onore anche per gli altri due cannoli di questa edizione 2019: quello di Giorgio Clesceri, in rappresentanza di Piana degli Albanesi, vero “feudo” del cannolo, e quello di Lillo Freni da Messina, ambasciatore del gusto. 
“Oggi per giudicare un cannolo non basta che sia buono: il parametro di giudizio è l’eccellenza – afferma Pace a margine della premiazione –. Al rischio della mercificazione turistica di un dolce simbolico della nostra terra, dobbiamo rispondere con la qualità. E la qualità dobbiamo essere in grado di capirla, di distinguerla dall’improvvisazione a scopi commerciali. Per questo ogni occasione in cui siamo chiamati a esprimere un giudizio motivato è un passo verso una maggiore consapevolezza e verso il rispetto per il lavoro del pasticciere, a vantaggio di chi il cannolo lo fa e di chi lo mangia”.
Quattro cannoli diversi tra loro, che raccontano storie di famiglia e di paese: classico ed elegante quello di Santa Cristina Gela, capace di mantenere un equilibrio tra croccante e soffice, tra dolce e deciso; opulento e goloso quello di Piana degli Albanesi, con la scorza croccante e una ricotta cremosa; insolito quello di Messina, con la presenza di mandorle croccanti nella ricotta e la scorza chiara e friabile; sorprendente quello di Fulgatore, con la forma allungata e a punta, la scorza corretta al cacao e la ricotta granulosa con un sapore deciso.

Letto 654 volte Ultima modifica il Mercoledì, 10 Aprile 2019 09:40

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Copyright © - 1998-2021 Chiriotti Editori s.r.l. All rights reserved
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy Tel. +39 0121 393127 - Fax +39 0121 794480 Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010

Chiriotti DEM Popup